Industria e artigianato per il Made in Italy (MODA)

INDUSTRIA E ARTIGIANATO PER IL MADE IN ITALY: MODA

CODICE MINISTERIALE IP 13

DURATA 5 ANNI

ESAME DI STATO

DESCRIZIONE FIGURA

Il percorso approfondisce gli aspetti relativi alla valorizzazione di stili, forme e tecniche proprie del settore tessile-sartoriale, con particolare riguardo all’ideazione, progettazione, realizzazione, assemblaggio e commercializzazione di capi di abbigliamento e creazioni sartoriali.

Sbocchi Professionali

SBOCCHI LAVORATIVI

Il diplomato nell’indirizzo “Produzioni industriali e artigianali”, opzione “Produzioni tessili-sartoriali” si inserisce, con compiti di controllo e di cooperazione alla loro conduzione, negli impianti di produzione delle industrie tessili, sartoriali, televisive, cinematografiche. L’ampio ventaglio delle competenze di base consente di operare efficacemente anche nei laboratori artigianali e di poter intraprendere una attività imprenditoriale. universitaria ed ai corsi post-diploma dell’Istruzione e Formazione Superiore.

REFERENZIAZIONE ATECO

C – 13  INDUSTRIE TESSILI E SARTORIALI

REFERENZIAZIONE NUP

6.5.3 – Artigiani ed operai specializzati del tessile e dell’abbigliamento            

 Le professioni comprese in questa classe preparano e tessono fibre di vario genere, confezionano artigianalmente capi e complementi di abbigliamento in tessuti, in pelle e pelliccia, biancheria intima e per la casa; realizzano tende, drappeggi, divani, poltrone e materassi; lavano e puliscono a secco articoli di abbigliamento e di arredamento per le famiglie

 6.5.3.1 – Preparatori di fibre 

6.5.3.2 – Tessitori e maglieristi a mano e su telai manuali                                           

6.5.3.3 – Sarti e tagliatori artigianali, modellisti e cappellai                                         

6.5.3.4 – Pellicciai, modellatori di pellicceria e professioni assimilate                        

6.5.3.5 – Biancheristi, ricamatori a mano e professioni assimilate                          

 6.5.3.6 – Tappezzieri e materassai                                                                        

6.5.3.7 – Artigiani e addetti alle tinto lavanderie

COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

– utilizzare adeguatamente gli strumenti informatici e i software dedicati agli aspetti produttivi e gestionali.

– selezionare e gestire i processi della produzione tessile – sartoriale in rapporto ai materiali e alle tecnologie specifiche.

– applicare le procedure che disciplinano i processi produttivi tessili sartoriali, nel rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro e sulla tutela dell’ambiente e del territorio.

– innovare e valorizzare sotto il profilo creativo e tecnico, le produzioni tradizionali del territorio.

– riconoscere gli aspetti di efficacia, efficienza ed economicità e applicare i sistemi di controllo-qualità nella propria attività lavorativa.

– padroneggiare tecniche di lavorazione e adeguati strumenti gestionali nella elaborazione, diffusione e commercializzazione dei prodotti artigianali.

PROSECUZIONE STUDI

Il diploma consente l’accesso all’Università, agli Istituti di Alta formazione artistica, musicale e coreutica, agli Istituti Tecnici Superiori e ai percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore.

Con il titolo acquisito è possibile trovare impiego presso imprese industriali e aziende artigiane che operano nel settore tessile, dell’abbigliamento, della moda e dello spettacolo.

VAI DECLINAZIONE COMPETENZE-ABILITA’- CONOSCENZE
 
VAI INSEGNAMENTI E QUADRI ORARI BIENNIO
 
VAI INSEGNAMENTI E QUADRI ORARI TRIENNIO

Attività